-“LA MAGENTA” E LA PRIMA CIRCUMNAVIGAZIONE DEL GLOBO ITALIANA

Si chiamava Magenta, la prima nave italiana che circumnavigò il globo con una spedizione insieme marinaresca, diplomatica e scientifica durata 870 giorni fra l’autunno 1865 e la primavera 1868. Affrontando una ricerca certo coinvolgente, ma lunga e tutt’altro che facile basata com’è su un’ampia e variegata documentazione, nel loro saggio  Gianni Boscolo e Rita Rutigliano hanno voluto inquadrare l’interessante cronaca di queste gesta in un contesto sfaccettato in cui si spazia fra storia e scienza, avventura e scoperte geografiche, imprese marinare e grandi battaglie, trattati commerciali, viaggiatori e viaggiatrici dall’inesausta curiosità, infaticabili esploratori , illustratori che sono veri e proprii artisti. Insomma ci sono tante esistenze e tanti fatti e tanti luoghi (per mare e per terra) che si intrecciano saldamente per dar vita a un avvincente panorama di vicende che si sviluppano in varie parti del mondo e una lunga teoria di personaggi (uomini e donne!) che agiscono in diversi ambiti. Lasciandovi, ben impresso, il loro segno.
Il tutto in poco meno di 300 pagine, dove tra l’altro si racconta di come due naturalisti italiani, allora attivi a Torino scoprirono il mondo a bordo di una piro-corvetta e cioè di una nave che andava ancora a vela, ma al tempo stessa era già equipaggiata per viaggiare con la forza dei nuovi propulsori a vapore. Questi due protagonisti di una appassionante avventura erano Filippo De Filippi, che purtroppo morì mentre la missione si trovava in Oriente, ed Enrico Hyller Giglioli, che al ritorno in patria avrebbe provveduto a stilare una amplissima relazione descrittiva e scientifica dell’impresa. La spedizione partita da Napoli l’8 dicembre 1865, mentre sulla città imperversava il colera, attraversò l’Atlantico a bordo della Regina, trasbordò sulla pirocorvetta Magenta per passare il Capo di Buona Speranza e proseguire verso Giappone, Cina ed Oceania, fu una vicenda storica. Sotto molti punti di vista: da quello diplomatico, fu la prima occasione in cui il tricolore del neonato regno unitario sventolò nei porti giapponesi e cinesi. Da quello nautico, fu un primo passaggio dal Pacifico all’Atlantico in direzione ovest–est dello stretto di Magellano (l’ufficiale di rotta Filippo Marochetti ne relazionerà sul primo numero della Rivista marittima nel 1868). Dal punto di vista scientifico e antropologico, si concretizzò nella stampa (nel 1875) di una accurata relazione faunistica ed antropologica a firma di Enrico Hillyer Giglioli, che subentrò al noto zoologo Filippo De Filippi deceduto durante il viaggio.

GIANNI BOSCOLO E RITA RUTIGLIANO – “L’IMPRESA DELLA MAGENTA. Prima nave italiano a circumnavigare il globo” – Booksprint Editore – 2015 – Euro 18,60 – anche in formato ebook Kindle Euro 4,99.

Categories: alternativanomade

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi