-TORINO: “HECHO EN CUBA. Il cinema nella grafica cubana. Manifesti dalla collezione Bardellotto”

Il Museo Nazionale del Cinema presenta alla Mole Antonelliana Hecho en Cuba. Il cinema nella grafica cubana. Manifesti dalla collezione Bardellotto (4 febbraio – 29 agosto 2016), la più ampia e comprensiva mostra mai realizzata di manifesti cinematografici cubani, a cura di Luigino Bardellotto, con la collaborazione di Nicoletta Pacini e Tamara Sillo (Museo Nazionale del Cinema) e Ivo Boscariol, Patrizio De Mattio e Francesca Zanutto (Centro Studi Cartel Cubano). Oltre 200 i pezzi in mostra, alcuni dei quali unici e mai esposti prima in Europa, che raccontano la storia della grafica cinematografica cubana dal 1959 fino ai nostri giorni. L’arte grafica cubana rappresenta una delle scuole più acclamate ed originali del mondo e raggiunge la sua massima espressione tra il 1964 e il 1980. Spartiacque, nell’evoluzione del segno e dell’invenzione grafica, fu la rivoluzione del 1959. Se negli anni precedenti, la cartellonistica mostrava uno stile di evidente derivazione occidentale, dopo la rivoluzione i manifesti non hanno legami con i film se non quale fonte ideale di ispirazione, offrendosi come vere e proprie opere d’arte. Mentre la grafica della solidarietà sociale e politica risultava più condizionata dalle scelte e dal controllo della politica, la grafica cinematografica godeva di maggiore libertà di espressione, un’autonomia formale che la rende unica nel suo genere per la capacità di coniugare il riferimento alle avanguardie artistiche con la tradizione figurativa e simbolica popolare.     La Collezione Bardellotto è una raccolta di oltre 1200 manifesti cinematografici, politici e sociali, nonché di circa 400 bozzetti realizzati a Cuba a partire dal 1959, che può considerarsi unica al di fuori dei confini cubani. Il valore della collezione è dato dal fatto che talune opere rappresentano pezzi unici, altre, di artisti consacrati e premiati a livello internazionale, sono disponibili in pochissimi esemplari, alcuni dei quali presenti in musei importanti (Moma di New York, National Gallery di Londra, Centre Pompidou di Parigi, Hermitage di San Pietroburgo, ecc.) e per questo di difficile fruizione. La ricchezza della raccolta è amplificata dalla presenza di numerosi bozzetti di studio, layout esecutivi e delle loro relative prime tirature.

Museo Nazionale del Cinema: orari: Lun., Merc., Gio., Ven., Dom.9.00 – 20.00 – Sabato 9.00 – 23.00; CHIUSO IL MARTEDI’.

Tariffe ingressi: Intero € 10,00; Ridotto € 8,00; studenti universitari fino a 26 anni, over 65, gruppi min. 15 persone con prenotazione obbligatoria; Giovani e scuole € 3,00 da 6 a 18 anni, gruppi scolastici; Gratuito fino a 5 anni, disabili e accompagnatore, Abbonamento Musei e Torino+Piemonte Card

Info e orari biglietteria
Tel. + 39 011 / 8138.561

Gruppi e Scuole
Prenotazioni e visite guidate

Tel. +39 011 / 8138.565
da lunedì a venerdì 9.00 – 18.00
Prenotazione obbligatoria, max 25 persone per gruppo

Categories: alternativanomade

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi